Blefaroplastica

Anestesia

Anestesia

Locale

Durata Intervento

Durata Intervento

30 - 60 minuti

Ricovero in clinica

Ricovero in clinica

6 - 8 ore

Ripresa Attività

Ripresa Attività

7 giorni

La regione palpebrale può presentare diversi inestetismi che possono essere migliorati con l’intervento cosiddetto di blefaroplastica.

Si presentano più frequentemente alla palpebra superiore sotto forma di eccessi cutanei che determinano delle pieghe che possono giungere a coprire tutta la palpebra, a volte oltre il bordo ciliare, limitando nei casi più gravi il campo visivo. Questi eccessi cutanei, nella palpebra inferiore, sono rappresentati da grinze spesso a decorso obliquo che possono giungere a formare dei veri e propri festoni.

blefaroplastica romaAltri inestetismi palpebrali sono rappresentati dalle “borse” adipose determinate, sia a livello della palpebra superiore, dell’inferiore, dalla “erniazione” del grasso posto all’interno dell’orbita. La diminuzione del grasso in determinati settori della palpebra inferiore, associata all’assottigliamento cutaneo, può determinare la formazione di solchi di colorito scuro (occhiaie).

L’associazione di questi fattori conferisce agli occhi un aspetto affaticato, gonfio e invecchiato. Oltre all’invecchiamento, altre cause possono contribuire a manifestare precocemente questi aspetti poco piacevoli: fattori genetici (connessi all’individuo), patologici, o abitudini di vita.

L’ intervento di blefaroplastica può consistere nell’asportazione della pelle in eccesso, oppure estendersi alla riduzione o al riposizionamento delle borse adipose.

Può inoltre comprendere il riassetto della muscolatura palpebrale fino a poter modificare il “taglio” dell’occhio. Questa operazione può essere condotta, seconda le necessità, sulle palpebre superiori, sulle inferiori o su entrambe.

L’intervento di blefaroplastica presenta alcuni limiti:

  • non elimina le rughe ai lati degli occhi “zampe di gallina”, che possono essere solo migliorate, indirettamente, per la distensione della palpebra realizzata dall’intervento;
  • non corregge l’abbassamento del sopracciglio;
  • non modifica le pigmentazioni orbitarie;
  • non modifica l’eccesso cutaneo a livello zigomatico (borse malari).

Questi inestetismi possono essere corretti con interventi complementari.

 

Contatta il dott. Umberto Fama rinomato specialista in blefaroplastica a Roma e Aprilia!

Scegli la data e la sede che preferisci sull’agenda online del dott. Fama e prenota una visita. Riceverai una e-mail di conferma.

Dottor Umberto Fama
Invia
.tuo-modulo-blur .tuo-titolo { position : absolute; top : 50%; left : 50%; transform : translate(-50%,-50%); text-align : center; }